Anagrafe digitale: come scaricare i tuoi certificati gratis

Anagrafe digitale: come scaricare i tuoi certificati gratis

Che cos’è l’Anagrafe nazionale della popolazione residente?

L’Anagrafe nazionale della popolazione residente, nota con l’acronimo ANPR, è il registro centrale del Ministero dell’Interno nella quale confluiranno, gradualmente, tutte le anagrafi comunali (Anagrafi della popolazione residente – APR) più l’Anagrafe italiani residenti all’estero (Aire). 

In altre parole, si tratta di una enorme banca centralizzata che raccoglie tutti i dati anagrafici della popolazione italiana e offre, attraverso una costante semplificazione e standardizzazione delle procedure, servizi digitali facili, accessibili, efficienti e sicuri. 

Istituita presso il Ministero dell’Interno ai sensi dell’articolo 62 del Dlgs n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale), l’ANPR è un sistema integrato, efficace e con alti standard di sicurezza, che permette ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici ma anche di consultare o estrarre dati. Inoltre, grazie all’interoperabilità tra Enti, consente al cittadino di non dover comunicare ad ogni ufficio della Pubblica Amministrazione i suoi dati anagrafici o il cambio di residenza.

L’ANPR, inoltre, evita possibili duplicazioni di comunicazione con le Pubbliche Amministrazioni, garantisce maggiore certezza e qualità al dato anagrafico e semplifica le operazioni di cambio di residenza, emigrazioni, immigrazioni, censimenti, solo per citarne alcune.

«Non hai ancora lo SPID? Attivalo ora con Namirial in modo semplice, rapido e sicuro»

Quali sono i vantaggi dell’ANPR per cittadini, Comuni e PA?

Ecco quali sono, per i cittadini, i vantaggi dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente:

  • Procedure più rapide e semplici;
  • Sicurezza del dato;
  • Visibilità dei propri dati e per i componenti del nucleo familiare;
  • Autocertificazioni;
  • Possibilità di controllare i propri dati e se discordanti chiedere una rettifica;
  • Certificati anagrafici online;
  • Cambi di residenza online.

A Comuni e PA, invece, l’ANPR garantisce:

  • Sicurezza;
  • Efficienza;
  • Affidabilità;
  • Risparmio;
  • Riduzione degli errori;
  • Dialogo più semplice tra le Amministrazioni.

Anagrafe digitale: il nuovo servizio online dell’ANPR

A partire dal 15 novembre 2021, i cittadini iscritti all’anagrafe digitale possono scaricare 14 certificati per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Ecco quali sono i certificati che si possono ottenere, accendendo alla piattaforma:

  1. Anagrafico di nascita;
  2. Anagrafico di matrimonio;
  3. di Cittadinanza;
  4. di Esistenza in vita;
  5. di Residenza;
  6. di Residenza AIRE;
  7. di Stato civile;
  8. di Stato di famiglia;
  9. di Residenza in convivenza;
  10. di Stato di famiglia AIRE;
  11. di Stato di famiglia con rapporti di parentela;
  12. di Stato Libero;
  13. Anagrafico di Unione Civile;
  14. di Contratto di Convivenza.

Il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale (MITD) specifica che per i certificati digitali non si dovrà pagare il bollo e saranno quindi gratuiti. Inoltre, i documenti saranno disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo e potranno essere rilasciati anche in forma contestuale (ad esempio: cittadinanza, esistenza in vita e residenza potranno essere richiesti in un unico certificato).

Al portale si accede con la propria identità digitale (SPID, Carta d’Identità Elettronica, CNS) e se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato.

Che cos’è SPID e come si ottengono le credenziali? 

Lo SPID ha lo stesso valore di un documento d’identità nello svolgimento di pratiche amministrative online ed è uno strumento semplice e sicuro che si può utilizzare da qualsiasi dispositivo: computer, tablet e smartphone ogni volta che, su un sito o un’App di servizi, compare il pulsante “Entra con SPID”.

Come si ottengono le credenziali SPID? Per ottenere le credenziali SPID bisogna rivolgersi a uno degli Identity Provider accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). Una volta scelto quello che più si adatta alle proprie esigenze basta registrarsi sul sito del gestore d’identità in pochi e semplici passaggi:

  • Inserire i dati anagrafici;
  • Creare le proprie credenziali SPID;
  • Effettuare il riconoscimento scegliendo tra le modalità offerte dal gestore:
    • Via webcam, con un operatore messo a disposizione dal gestore dell’identità̀ o con un selfie audio-video, insieme al versamento di una somma simbolica tramite bonifico bancario come ulteriore strumento di verifica della propria identità̀;
    • Con la Carta d’Identità Elettronica (CIE) o il passaporto elettronico, identificandosi attraverso le app dei gestori, scaricabili dai principali app store;
    • Con la CIE, la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), la tessera sanitaria (TS), o con la firma digitale grazie all’ausilio di un lettore (per esempio, la smart card) e del relativo pin.

In alternativa, il riconoscimento può avvenire anche di persona, recandosi presso gli uffici dei gestori dell’identità digitale.

Le credenziali SPID consentono l’accesso sicuro e protetto ai servizi di oltre 5.300 tra amministrazioni locali e centrali, enti pubblici e agenzie. Inoltre, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale è anche la chiave d’accesso ai servizi europei e, insieme alla tessera sanitaria e al codice fiscale, supporta il processo di verifica dell’identità degli individui, contrastando il fenomeno del furto di identità.

SPID Namirial: la soluzione per accedere all’Anagrafe digitale

Namirial, Identity Provider accreditato per il rilascio dell’identità digitale, permette di ottenere le credenziali SPID in modo facile, veloce e in pochissimo tempo per accedere all’Anagrafe digitale.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i costi delle soluzioni offerte da Namirial:

  • SPID Personale: puoi attivare SPID Personale gratuitamente se hai CIE/CNS con PIN e lettore smart card o un certificato di firma digitale;
  • SPID Personale con Video Identificazione: puoi attivare SPID 24 ore su 24, anche sabato e domenica. È sufficiente una connessione a internet, lo smartphone o una webcam, un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria. Il costo del servizio di video-identificazione è di 19,90 € + IVA (solo una volta).

Inoltre, con Namirial è possibile attivare anche lo SPID Professionale, una particolare tipologia (Tipo 3) di Sistema Pubblico di Identità Digitale pensato per permettere a professionisti e aziende di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione e degli Enti privati che aderiscono al circuito.

Lo SPID Professionale, oltre ai dati dello SPID Personale (Tipo 1), racchiude gli attributi aggiuntivi che caratterizzano la professione della persona che lo possiede e ha la durata di uno o due anni dall’attivazione, a seconda del numero di anni che si sceglie di acquistare. Alla scadenza, se l’utente decide di non rinnovarlo, SPID Professionale tornerà ad essere uno SPID Personale di Tipo 1. Il prezzo annuale per lo SPID Professionale Namirial è di 35,00 euro, mentre per due anni il prezzo è di 70,00 € + IVA.

Questo servizio può essere acquistato sia da chi è già in possesso di uno SPID Personale Namirial, sia da chi non lo è, oppure ha uno SPID rilasciato da un altro Identity Provider: in tutti i casi la procedura di attivazione permette all’utente di attivare il proprio SPID Professionale (Video Identificazione inclusa nel prezzo) o di aggiornare uno SPID Personale attivato in precedenza con Namirial.

– «Attiva lo SPID come e quando vuoi. Creare la tua identità digitale con Namirial ID è semplicissimo»