Iscrizioni Scuola 2022-2023: per la registrazione è obbligatoria l’identità digitale

Iscrizioni Scuola 2022-2023: per la registrazione è obbligatoria l'identità digitale
Iscrizioni Scuola 2022-2023: per la registrazione è obbligatoria l'identità digitale

Iscrizioni scuola 2022-2023: come accedere al servizio?

A partire dalle ore 8:00 di martedì 4 gennaio e fino alle 20:00 di venerdì 28 sono aperte le iscrizioni online delle studentesse e degli studenti all’anno scolastico 2022/2023: sarà infatti possibile inoltrare la domanda per tutte le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale.

Saranno online anche le iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli Istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, aderiscono alla procedura telematica: Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto. Resta invece facoltativa l’adesione alle iscrizioni online per le scuole paritarie.

Inoltrare la domanda per primi non dà priorità di accoglimento da parte della scuola e per accedere al servizio è necessario collegarsi al sito dedicato, avere un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica), eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) e richiedere l’abilitazione. L’abilitazione deve essere effettuata dal genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

Per completare la domanda di iscrizione occorre conoscere anche il codice meccanografico della scuola o del Centro di Formazione Professionale (CFP) prescelto. Per trovare il codice, composto da dieci caratteri di cui i primi due indicano la provincia della scuola, si può utilizzare il sito web Scuola in Chiaro oppure contattare la scuola.

Una volta inoltrata, la domanda arriva alla scuola o al CFP prescelto e il sistema restituisce automaticamente una ricevuta di conferma d’invio della richiesta. Una volta chiuso il periodo riservato alle iscrizioni, la scuola di destinazione, che ha presa in carico la domanda, conferma l’accettazione oppure, in caso di indisponibilità di posti, la indirizza ad altra scuola, scelta dal genitore come soluzione alternativa.

Tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda, sino alla conferma di accettazione finale, saranno notificate via e-mail agli indirizzi forniti nella procedura di abilitazione. Inoltre, l’iter della domanda può essere seguito anche dall’homepage dell’area riservata di “Iscrizioni on line”, consultando lo stato domanda dall’elenco “Le tue domande di iscrizione”.

 «Non hai ancora lo SPID? Attivalo ora con Namirial in modo semplice, rapido e sicuro»

Che cos’è l’identità digitale? 

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2014, conosciuto come Decreto SPID, definisce l’identità digitale come la “la rappresentazione informatica della corrispondenza biunivoca tra un utente e i suoi attributi identificativi, verificata attraverso l’insieme dei dati raccolti e registrati in forma digitale”.

In altre parole, l’identità digitale è l’insieme dei dati e delle informazioni che definiscono una persona fisica all’interno di un determinato sistema informatico. Si tratta, quindi, della rappresentazione virtuale dell’identità reale che consente l’interazione elettronica con altri individui o sistemi informatici.

L’identità digitale trasforma una persona fisica in un utente certificato che può accedere a un sistema ed effettuare le proprie attività in rete attraverso l’uso di credenziali univoche, ovvero un ID utente (o username) e una password (credenziale di autenticazione).

SPID: che cos’è il Sistema Pubblico d’Identità Digitale?

Lo SPID, acronimo di Sistema Pubblico d’Identità Digitale, è un sistema di gestione dell’identità digitale che con un’unica coppia di credenziali (username e password) permette l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati cittadini aderenti da qualsiasi dispositivo (computer, tablet e smartphone) ogni volta che, su un sito o un’app di servizi, si trova il pulsante “Entra con SPID”.

Con SPID non è più necessario ricordare decine di ID utente e credenziali di autenticazione: bastano uno username e una password per accedere ai servizi di oltre 5.300 tra amministrazioni locali e centrali, enti pubblici e agenzie. 

SPID è un sistema semplice e sicuro che può essere attivato tramite il sito di uno degli Identity Provider riconosciuti e vigilati dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID), l’agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio. 

La privacy dei dati è garantita e vigilata dal Garante per la protezione dei dati personali e le informazioni comunicate all’Identity Provider (gestori di identità digitali) non possono essere utilizzate per scopi commerciali né cedute a terze parti senza l’autorizzazione dell’utente.

SPID identità digitale: come richiederlo e attivarlo?

Possono richiedere lo SPID tutti i cittadini maggiorenni, i cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) e i cittadini stranieri residenti in Italia in possesso di un documento di riconoscimento italiano in corso di validità.

Come abbiamo già detto, è sufficiente rivolgersi ad uno dei gestori dell’identità digitale riconosciuti da AgID e scegliere una tra le diverse modalità di riconoscimento:

  • Via webcam, con un operatore messo a disposizione dal gestore dell’identità̀ o con un selfie audio-video, insieme al versamento di una somma simbolica tramite bonifico bancario come ulteriore strumento di verifica della propria identità̀;
  • Con CIE (Carta d’Identità Elettronica) o passaporto elettronico, identificandosi attraverso le app dei gestori, scaricabili dai principali app store;
  • Con CIE, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), TS (Tessera Sanitaria), o con la firma digitale grazie all’ausilio di un lettore (per esempio, la smart card) e del relativo PIN.

In alternativa, il riconoscimento può avvenire anche di persona, recandosi presso gli uffici dei gestori dell’identità̀ digitale.

Va inoltre ricordato che esistono modalità di attivazione gratuite o a pagamento che, come consigliato da AgID, è bene conoscere prima di scegliere il gestore. L’utilizzo dello SPID, una volta ottenuto, è gratuito e l’utente non dovrà sostenere alcun costo o canone.

SPID Namirial: come creare l’identità digitale con Namirial ID

Namirial, Identity Provider accreditato per il rilascio dell’identità digitale, permette di ottenere le credenziali SPID in modo facile, veloce e in pochissimo tempo.

Namirial ID è un set di credenziali, username, password ed eventuale OTP, generate da Namirial che corrispondono all’identità digitale di un utente e servono per accedere ai servizi delle Pubbliche Amministrazioni e dei privati che aderiscono al Sistema Pubblico d’Identità Digitale.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i costi delle soluzioni offerte da Namirial:

  • SPID Personale: è possibile attivare SPID Personale gratuitamente se hai CIE/CNS con PIN e lettore smart card o un certificato di firma digitale;
  • SPID Personale con Video Identificazione: è possibile attivare SPID 24 ore su 24, anche sabato e domenica. È sufficiente una connessione a internet, lo smartphone o una webcam, un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria. Il costo del servizio di video-identificazione è di 19,90 € + IVA (solo una volta).

Inoltre, con Namirial è possibile attivare anche lo SPID Professionale, una particolare tipologia (Tipo 3) di Sistema Pubblico di Identità Digitale pensato per permettere a professionisti e aziende di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione e degli Enti privati che aderiscono al circuito.

Lo SPID Professionale, oltre ai dati dello SPID Personale (Tipo 1), racchiude gli attributi aggiuntivi che caratterizzano la professione della persona che lo possiede e ha la durata di uno o due anni dall’attivazione, a seconda del numero di anni che si sceglie di acquistare. Alla scadenza, se l’utente decide di non rinnovarlo, SPID Professionale tornerà ad essere uno SPID Personale di Tipo 1. Il prezzo annuale per lo SPID Professionale Namirial è di 35,00 euro, mentre per due anni il prezzo è di 70,00 € + IVA.

Questo servizio può essere acquistato sia da chi è già in possesso di uno SPID Personale Namirial, sia da chi non lo è, oppure ha uno SPID rilasciato da un altro Identity Provider: in tutti i casi la procedura di attivazione permette all’utente di attivare il proprio SPID Professionale (Video Identificazione inclusa nel prezzo) o di aggiornare uno SPID Personale attivato in precedenza con Namirial.

– «Attiva lo SPID come e quando vuoi. Creare la tua identità digitale con Namirial ID è semplicissimo»