I migliori strumenti online per la gestione del bilancio familiare

Come gestire il bilancio familiare

Che cos’è il bilancio familiare?

Imparare a gestire il bilancio familiare consente di monitorare le entrate e le uscite, permette di eliminare gli sprechi per favorire il risparmio e semplifica la raccolta di tutte quelle informazioni necessarie per la corretta compilazione della dichiarazione dei redditi online.

Che cos’è il bilancio familiare? Il bilancio familiare è il documento che riassume la situazione finanziaria del proprio nucleo familiare e si compone di due elementi:

  • Conto economico: mostra la differenza tra le entrate e le uscite mensili della famiglia;
  • Stato patrimoniale: è composto da due sezioni dove vengono riportate le attività (ad esempio: proprietà come l’abitazione principale o l’automobile) e le passività (ad esempio: mutuo e finanziamenti vari) al fine di determinare il patrimonio netto della famiglia.

Il bilancio familiare è quindi uno strumento che facilita l’analisi e la programmazione dei flussi di denaro in entrata e uscita, aiuta a prevenire i fenomeni di sovraindebitamento e consente di avere il pieno controllo delle proprie finanze.

Gestione del bilancio familiare: 3 consigli per non sbagliare

Per evitare brutte sorprese, come ad esempio una spesa imprevista, e utilizzare al meglio le risorse disponibili è fondamentale una buona gestione della contabilità familiare. Ecco quindi tre consigli per redigere un corretto bilancio familiare:

  1. Organizzare le uscite e le entrate in una tabella
    Annotare quotidianamente in un file excel tutte le spese dividendole tra fisse (ad esempio: bollette, affitto, trasporti) e variabili (ad esempio: alimentari, acquisti di vario tipo, imprevisti) per tenere sotto controllo più facilmente entrate e uscite.
  2. Utilizzare la regola 50/30/20
    La regola 50/30/20 è un metodo di risparmio messo a punto da Elizabeth Warren, professoressa di diritto commerciale ad Harvard e senatrice USA per il Massachusetts. Secondo la professoressa Warren per gestire al meglio il bilancio familiare e iniziare a risparmiare è necessario dividere le proprie entrate mensili in tre categorie: 50% per le necessità (ad esempio: affitto e bollette), 30% per lo svago e il tempo libero (ad esempio: abbigliamento e pranzi o cene fuori casa) e 20% destinato agli obiettivi di risparmio o al pagamento di eventuali debiti.
  3. Conservare scontrini e ricevute
    Conservare fatture, ricevute e documenti necessari alla compilazione della dichiarazione dei redditi online per usufruire delle detrazioni previste dalla legge e recuperare parte delle spese sostenute nel corso dell’anno.

Bilancio familiare e modello 730: i vantaggi per il contribuente

Una accurata pianificazione finanziaria e patrimoniale semplifica la gestione delle entrate e delle uscite, permette di tenere sotto controllo il bilancio familiare e consente una corretta e rapida compilazione di documenti come il modello 730, vale a dire il modulo utilizzato da lavoratori dipendenti e pensionati per la dichiarazione dei redditi.

Scegliendo di utilizzare il modello 730 e, grazie all’assistenza fiscale dei Caf, il contribuente:

  • Non deve eseguire calcoli e pertanto la compilazione risulta molto più semplice poiché è il Caf stesso che controlla i dati, elabora la dichiarazione ed effettua i calcoli;
  • Non deve trasmettere il modello all’Agenzia delle entrate poiché è il Caf che provvede ad inviare il modello 730 all’Amministrazione finanziaria in via telematica;
    nel tracciato telematico sono presenti anche i dati del modello 730-4 (riepilogo degli importi da trattenere e da rimborsare a cura del sostituto d’imposta risultanti dalla dichiarazione) che l’Agenzia delle entrate comunicherà al datore di lavoro per le operazioni di conguaglio;
  • Ottiene Il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga (a partire dal mese di luglio) o nella rata di pensione (a partire dal mese di agosto o settembre);
  • Se risultano delle somme da versare, non deve recarsi in banca o posta per la presentazione della delega di versamento F24 in quanto l’imposta a debito viene trattenuta dalla retribuzione (a partire dal mese di luglio) o dalla pensione (a partire dal mese di agosto o settembre); può decidere di rateizzare il versamento delle somme dovute nel caso in cui ritenga necessario frazionare il debito in più mensilità.

Dichiarazione dei redditi online: TAXonline di Namirial

Scegliere i migliori strumenti online per la gestione fiscale familiare significa amministrare in modo efficace le proprie risorse, risparmiare sulle tasse da pagare e richiedere senza difficoltà il rimborso del 730.

TAXonline, un’iniziativa Namirial Spa in collaborazione con A.L.D.E.P.I (Associazione Lavoratori Dipendenti e Pensionati Italiani), offre ai propri clienti la nuova SUITE FAMIGLIA ON LINE con i software 730, REDDITI Persone Fisiche (no P.IVA), IMU/TASI ed F24 in versione web, senza necessità di alcuna installazione sul proprio computer.

Taxonline, oltre all’apprezzato servizio CAF, permette di gestire a prezzi contenuti, tramite apposite soluzioni software e direttamente dalla poltrona di casa, i principali adempimenti fiscali a carico di lavoratori dipendenti e pensionati.

L’uscita del pacchetto 2021 è prevista per il 15 aprile (730 + IMU) e precede la pubblicazione del software REDDITI Pf. La licenza del pacchetto “Tutto incluso” 2021 scadrà all’uscita del pacchetto 2022.

È importante ricordare che l’assistenza, di tipo tecnico e quindi non fiscale, è fornita esclusivamente via email, scrivendo a info@taxonline.it. Inoltre, TaxOnline è fruibile solo con Chrome versione 51 o superiori pertanto le versioni di Chrome installabili su Windows XP non sono più supportate.

Il pacchetto “Tutto Incluso” Suite Famiglia online, che comprende 730, Nuova IMU, Redditi P.F. e F24, ha un costo di 15€ Iva compresa.