Rinnovo passaporto online: tutte le procedure da seguire

Rinnovo passaporto online: tutte le procedure da seguire

Rinnovo passaporto scaduto: come farlo online? 

Il rinnovo passaporto online è il servizio gratuito che permette ai cittadini di richiedere un appuntamento per il rilascio del documento attraverso il portale Passaporto Elettronico Agenda Online, realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, il ministero degli Affari esteri e il ministero dell’Interno.

Che cos’è il passaporto? È un documento sia di viaggio che di riconoscimento rilasciato in Italia dalle Questure e all’estero dalle Rappresentanze diplomatico-consolari. Il passaporto è valido per tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dal Governo italiano e, su richiesta dell’interessato, può essere reso valido per i Paesi i cui Governi non sono riconosciuti mediante l’indicazione delle località di destinazione in base a quanto previsto dall’art. 2 della legge 1185/67. 

Esistono tre tipologie di passaporto:

  1. Passaporto ordinario: è il passaporto elettronico, o biometrico, ha sostituito il tradizionale documento cartaceo a partire dal 26 ottobre 2006 ed è un libretto a formato unico di 48 pagine. Il passaporto biometrico utilizza moderne tecnologie che garantiscono elevati standard di sicurezza, come la stampa anticontraffazione e un microprocessore contenente informazioni le biometriche del titolare e i dati dell’autorità che lo ha rilasciato. Un’altra caratteristica distintiva del passaporto elettronico è la firma digitalizzata del titolare contenuta nella pagina 2 del libretto fatta eccezione per le seguenti categorie:
  • Minori di anni 12;
  • Analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà);
  • Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l’apposizione della firma.

In ognuno di questi tre casi al posto della firma ci sarà la dicitura “esente” scritta anche in lingua inglese e francese. È importante ricordare che i minori devono essere muniti di un passaporto individuale poiché dal 26 giugno 2012 non è più possibile richiedere l’iscrizione del minore sul passaporto dei genitori. Inoltre, come illustrato sul sito web della Polizia di Stato, la procedura per i minori prevede che vengano acquisite le impronte dal compimento dei 12 anni di età.

Il passaporto ordinario permette di entrare negli USA per soggiorni inferiori ai 90 giorni, senza bisogno di chiedere il visto (Visa Waiver Program), e la sua validità temporale varia in base all’età:

  • Per i minori di 3 anni la validità è di 3 anni;
  • Per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni;
  • Per i maggiorenni la validità è di 10 anni.
  1. Passaporto temporaneo: a differenza di quello ordinario è un libretto a 16 pagine che non deve essere confuso con il Documento di viaggio provvisorio o ETD. Il passaporto temporaneo è un documento di emergenza su supporto cartaceo previsto dal Regolamento (CE) n. 444 del 2009 che viene rilasciato in caso di inabilità temporanea alla rilevazione delle impronte e solo in circostanze di comprovata necessità e urgenza. Non rientra nel Visa Waiver Program, necessita di visto per l’ingresso negli USA e da sua validità temporale non può essere superiore a un anno;
  2. Passaporto collettivo: rilasciato esclusivamente dalle Questure in Italia per motivi culturali, religiosi, sportivi, turistici, od altri previsti da accordi internazionali. Può essere rilasciato anche ai minori (ad esempio: per gite scolastiche). Il passaporto collettivo deve essere richiesto dal capogruppo e consente l’espatrio per un solo viaggio, di gruppi di minimo 5 persone e non superiori a 50. Ha una validità temporale di 4 mesi dalla data del rilascio.

Il possesso del passaporto è un requisito essenziale per l’ingresso nella maggior parte dei Paesi extraeuropei e prima di intraprendere un viaggio, il ministero degli Affari Esteri consiglia di consultare il sito web Viaggiare Sicuri per avere tutte le informazioni aggiornate sui documenti di viaggio necessari per l’ingresso nel Paese di destinazione e conoscere le eventuali restrizioni.

Come rinnovare il passaporto ordinario online?

Per richiedere il rinnovo passaporto online è necessario collegarsi al sito web Passaporto Elettronico Agenda Online e accedere con SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) o CIE (Carta d’Identità Elettronica) per scegliere il luogo (questura o commissariato) e prenotare giorno e ora per la consegna della documentazione e il deposito delle impronte digitali necessarie per il rilascio del passaporto biometrico.

Una volta effettuato l’accesso, l’utente dovrà compilare i seguenti campi: 

  • Nome e cognome;
  • Indirizzo;
  • Data e luogo di nascita;
  • Nazionalità;
  • Residenza;
  • Domicilio;
  • Telefono;
  • Email.

Se le date disponibili online sono terminate e ci sono urgenze adeguatamente motivate (lavoro, salute e studio) è possibile rivolgersi direttamente alla vostra Questura o Commissariato;

Quanto costa rinnovare il passaporto? Il costo del passaporto ordinario è di € 42,50 a cui si aggiunge il contributo amministrativo di €73,50.

Rinnovo passaporto ordinario: qual è la documentazione da presentare?

Ecco quali sono i documenti da presentare per il rinnovo passaporto online:

  • Il modulo stampato della richiesta del passaporto, debitamente compilato e sottoscritto dall’interessato;
  • Un documento di riconoscimento valido:
  • 2 fotografie recenti (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm);
  • La ricevuta del pagamento a mezzo c/c di 42,50 €. Il versamento va effettuato presso gli uffici postali di Poste Italiane mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro;
  • Il bollettino postale dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto anche se minore e nella causale dovrà esser scritta la dicitura “importo per il rilascio del passaporto elettronico”;
  • Un contrassegno amministrativo da 73,50 € (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio);
  • Nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di anni 18, atto di assenso al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato);
  • Nel caso in cui il richiedente sia un minore di anni 18, atto di assenso di entrambi genitori;
  • Nel caso in cui il richiedente sia un minore di anni 18 nato all’estero, è necessario presentare al Consolato competente l’atto di nascita, tradotto e legalizzato (o munito di apostille) oppure il certificato su formulario plurilingue;
  • La stampa della ricevuta che viene inviata dal sistema dopo la registrazione al sito Agenda passaporto.

Inoltre, coloro che sono residenti nella circoscrizione consolare ma non sono iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero), è richiesta la prova della residenza all’estero.

Come attivare SPID per il rinnovo passaporto online: la soluzione Namirial

Namirial, Identity Provider accreditato per il rilascio dell’identità digitale, permette di ottenere le credenziali SPID in modo facile, veloce e in pochissimo tempo per accedere al portale Passaporto Elettronico Agenda Online.

Namirial ID è un set di credenziali, username, password ed eventuale OTP, generate da Namirial che corrispondono all’identità digitale di un utente e servono per accedere ai servizi delle Pubbliche Amministrazioni e dei privati che aderiscono al Sistema Pubblico d’Identità Digitale.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i costi delle soluzioni offerte da Namirial:

  • SPID Personale: è possibile attivare SPID Personale gratuitamente se hai CIE o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) con PIN e lettore smart card o un certificato di firma digitale;
  • SPID Personale con Video Identificazione: è possibile attivare SPID 24 ore su 24, anche sabato e domenica. È sufficiente una connessione a internet, lo smartphone o una webcam, un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria. Il costo del servizio di video-identificazione è di 19,90 € + IVA (solo una volta).

Inoltre, con Namirial è possibile attivare anche lo SPID Professionale, una particolare tipologia (Tipo 3) di Sistema Pubblico di Identità Digitale pensato per permettere a professionisti e aziende di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione e degli Enti privati che aderiscono al circuito.

Lo SPID Professionale, oltre ai dati dello SPID Personale (Tipo 1), racchiude gli attributi aggiuntivi che caratterizzano la professione della persona che lo possiede e ha la durata di uno o due anni dall’attivazione, a seconda del numero di anni che si sceglie di acquistare. Alla scadenza, se l’utente decide di non rinnovarlo, SPID Professionale tornerà ad essere uno SPID Personale di Tipo 1. Il prezzo annuale per lo SPID Professionale Namirial è di 35,00 euro, mentre per due anni il prezzo è di 70,00 € + IVA.

Questo servizio può essere acquistato sia da chi è già in possesso di uno SPID Personale Namirial, sia da chi non lo è, oppure ha uno SPID rilasciato da un altro Identity Provider: in tutti i casi la procedura di attivazione permette all’utente di attivare il proprio SPID Professionale (Video Identificazione inclusa nel prezzo) o di aggiornare uno SPID Personale attivato in precedenza con Namirial.

– «Non hai ancora attivato lo SPID Namirial? Scopri come attivarlo velocemente ed in pochi passaggi»

Articolo precedenteFattura elettronica regime forfettario: più facile con FatturePlus
Articolo successivoEsterometro e F24 intermediari: cosa cambia in materia di conservazione digitale