Tutti i vantaggi del lettore smart card

Tutti i vantaggi del lettore smart card

Che cos’è un lettore smart card?

La digital trasformation ha rivoluzionato qualunque aspetto della società, da quello economico a quello sociale, favorendo l’adozione di tecnologie innovative e la diffusione di nuovi strumenti digitali come la smart card e il lettore smart card che permettono di firmare digitalmente un documento.

Che cos’è la firma digitale? La firma digitale è un particolare tipo di Firma Elettronica Qualificata (FEQ) prevista solo in Italia e disciplinata dal Codice Amministrazione Digitale (CAD). È basata su un sistema di codifica crittografica a chiavi asimmetriche, una pubblica e una privata, correlate tra loro.

Il comma 1 e 2 dell’art. 24, Sezione II-Firme elettroniche e certificatori, stabiliscono che la firma digitale “deve riferirsi in maniera univoca ad un solo soggetto ed al documento o all’insieme di documenti cui è apposta o associata. L’apposizione di firma digitale integra e sostituisce l’apposizione di sigilli, punzoni, timbri, contrassegni e marchi di qualsiasi genere ad ogni fine previsto dalla normativa vigente”.

Inoltre, il comma 3 specifica che per generare una firma digitale è necessario adoperare un certificato qualificato che, al momento della sottoscrizione, non risulti revocato o sospeso. Tale certificato, equivalente elettronico di un tradizionale documento di identità cartaceo, come il passaporto o la carta d’identità, è custodito all’interno di una chiavetta USB o una smart card.

La firma digitale semplifica e velocizza l’invio e la validazione di documenti in rete sia in ambito aziendale e professionale che nei rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione e può essere ottenuta utilizzando lo SPID come sistema di riconoscimento. Inoltre, deve soddisfare tre requisiti fondamentale:

  • Autenticità: il destinatario può verificare l’identità del mittente;
  • Non ripudio: il mittente non può disconoscere il documento che ha firmato;
  • Integrità: il messaggio non subisce alterazioni lungo il percorso dal mittente al destinatario.

Smart card e lettore smart card: come si usa la firma digitale?

Per utilizzare la firma digitale è necessario acquistare un apposito kit, composto da smart card e lettore smart card, presso uno dei prestatori di servizi fiduciari autorizzati dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ad emettere certificati qualificati (per la firma digitale) e certificati di autenticazione (per le carte nazionali dei servizi).

Che cos’è una smart card? La smart card, in italiano “carta intelligente”, è un dispositivo hardware, dall’aspetto simile a una comune carta di credito, che contiene il certificato di firma digitale e possiede capacità di elaborazione e memorizzazione dati in grado di garantire elevati standard di sicurezza.

Più in generale, la smart card è un insieme di tecnologie, comprendenti circuiti integrati, microprocessori, memorie RAM, ROM, EEPROM, antenne e altri elementi, inseriti nello stesso circuito elettrico per formare un circuito integrato che ne costituisce il nucleo principale.

Lo standard internazionale ISO 7816, denominato “Identification Cards – Integrated circuit(s) cards with contact” definisce le caratteristiche fisiche, elettriche e operative della smart card a microprocessore e a sola memoria con contatti elettrici (contact), mentre per le smart card senza contatto, provviste di antenna RDIF, i riferimenti sono gli standard ISO 14443 e ISO 15693.

Il lettore smart card, invece, è il device in grado di decodificare le informazioni presenti all’interno di una smart card.

Come funziona il lettore di smart card? Una volta collegato alla porta USB del proprio computer e dopo l’installazione di un software dedicato che gli consente di comunicare con il pc, il lettore legge la smart card e permette all’utente di applicare la firma digitale.

I lettori più diffusi sono quelli contact, vale a dire i modelli che prevedono l’inserimento della smart card nel lettore, tuttavia negli ultimi anni si stanno diffondendo anche i lettori contactless, ovvero quelli che non richiedono il contatto fisico tra la carta e il lettore. Inoltre, alcuni lettori sono progettati per leggere diverse tipologie di smart card e consentire agli utenti di effettuare differenti tipi di operazioni utilizzando un solo device.

Grazie al lettore è possibile utilizzare la smart card per accedere in sicurezza a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e, ad esempio, prenotare esami clinici o pagare tributi regionali comodamente da casa.

Lettore smart card: le soluzioni firmate Namirial

Namirial è uno dei prestatori di servizi fiduciari autorizzati dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) e offre diverse soluzioni per la gestione dei processi di firma:

  • Lettore USB smart card MiniLector EVO: realizzato per ottimizzare le operazioni di firma digitale e autenticazione attraverso certificati digitali (strong authentication), il lettore smart card Namirial è un dispositivo Plug&Play: infatti, essendo compatibile agli standard CCID l’installazione di driver risulta superflua. MiniLector EVO è compatibile anche con gli standard ISO-7816 e EMV (livello 1) ed è in grado di supportare smart card certificate Common Criteria e FIPS. Inoltre, supporta i seguenti sistemi operativi:
    • Win 2000
    • Win XP
    • Win 7
    • Win 8
    • Win 8.1
    • Win 10
    • Windows Server 2003
    • Windows Server 2008
    • Windows Server CE 5.0
    • Mac OS X
    • Linux
    • Android ™ 3.1 e superiori (compatibile con sistemi a 32 e 64 bits).

Ecco quali sono le principali applicazioni e campi di utilizzo del lettore smart card di Namirial:

  • Firma digitale;
  • Carta Regionale dei Servizi (CRS)
  • Carta d’identità Elettronica (CIE)
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  • Carte di fidelizzazione (con software di fidelizzazione)
  • Logon a Windows (con software di win logon).
  • Kit Smart Card – CNS + Lettore con certificati di Firma Digitale e CNS: rappresenta la soluzione pratica e affidabile per coloro che desiderano utilizzare la firma digitale da una postazione fissa. Per utilizzare questa tipologia di firma digitale è sufficiente collegare il lettore al computer, tramite porta USB, inserire la smart card nel lettore e scaricare il software di firma FIRMACERTA.

    I vantaggi sono diversi:

    • Lettore da tavolo per pc fisso;
    • Compatto e semplice da usare;
    • Facile da collegare e installare;
    • Accesso ai servizi della PA.

La Smart Card ha le dimensioni di una comune carta di credito con microchip e consente di firmare documenti digitali e di accedere in modo sicuro a siti web. La Smart Card CNS contiene:

  • Certificato Qualificato di Sottoscrizione (validità 3 anni);
  • Certificato di Autenticazione CNS (validità 3 anni).