Firma Digitale Namirial: scopri il nuovo software Namirial Sign

Firma digitale Namirial: scopri il nuovo software Namirial Sign

Dalla firma autografa alla Firma digitale Namirial 

Oggi, nell’era della digital transformation, dello smartworking e della dematerializzazione documentale, validare e condividere documenti sono operazioni sempre più facili grazie alla Firma Digitale Namirial che snellisce e semplifica i rapporti tra Pubbliche Amministrazioni, imprese e cittadini, eliminando inoltre i costi legati alla gestione delle pratiche cartacee.

Che cos’è la Firma Digitale? È una tipologia di firma elettronica qualificata (FEQ) prevista solo in Italia e regolamentata dal CAD (Codice dell’amministrazione digitale) che la definisce “Un particolare tipo di firma elettronica avanzata basata su un sistema crittografato, che consente al titolare e al destinatario di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l’integrità di un contratto/documento informatico”. 

L’apposizione di tale firma, ai sensi dell’articolo 24, comma 2, del CAD sostituisce l’apposizione di sigilli, punzoni, timbri, contrassegni e marchi di qualsiasi genere ad ogni fine previsto dalla normativa vigente. Il comma 3, inoltre, specifica che per la generazione di tale firma è necessario utilizzare un certificato qualificato che al momento della sottoscrizione, non risulti scaduto di validità, ovvero non risulti revocato o sospeso.

La Firma Digitale con Namirial sostituisce integralmente la firma autografa apposta su carta e consente di sottoscrivere, in pochi secondi e tramite pc o smartphone, qualsiasi documento digitale (ad esempio: fatture elettroniche, atti societari o polizze assicurative), garantendo l’identità del sottoscrittore, la provenienza del documento e l’inalterabilità delle informazioni in esso contenute. In altre parole, le due tipologie di firma sono accumunate dalle stesse caratteristiche, ovvero autenticità, integrità, non ripudio e validità legale.

Tuttavia, esistono anche delle sostanziali differenze tra la firma autografa e quella digitale: mentre la verifica della prima è soggettiva e diretta e deve essere autenticata da un notaio per impedire il non ripudio, la Firma Digitale è oggettiva e indiretta mediante una terza parte fidata (il Certificatore) e il ripudio è possibile sono tramite querela di falso. Inoltre, la firma autografa è facilmente falsificabile, mentre quella digitale può essere falsificata solo previa conoscenza della chiave privata.

La FEQ, infatti, si basa su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una privata e una pubblica. La prima è nota solo dal titolare e serve per generare la firma da apporre al documento, mentre la seconda è usata per verificare l’autenticità della firma. Ciò garantisce la sicurezza del trasferimento dei dati perché la chiave pubblica non può essere utilizzata per ricostruire la chiave privata.

Firma Digitale in “locale” o da “remoto”: quali sono le differenze?

Per firmare documenti elettronici si può scegliere tra due diversi tipi di Firma Digitale:

  • In “locale”: viene generata tramite strumenti che garantiscono un adeguato livello di sicurezza, come token o smart card con apposito lettore;
  • Da “remoto”: per la Firma Digitale Remota non è necessario acquistare un supporto fisico, ma sono sufficienti un device collegato a una rete internet, un software di firma per selezionare i testi da firmare e una One Time Password, generata da token o applicazione, che garantisce la sicurezza delle operazioni.

Possono dotarsi di Firma Digitale tutte le persone fisiche (cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni), rivolgendosi ai prestatori di servizi fiduciari accreditati, soggetti pubblici o privati che, sotto la vigilanza di AgID, emettono certificati qualificati e certificati di autenticazione per la CNS (Carta Nazionale dei Servizi)

Come fare la Firma Digitale? Il nuovo software Namirial Sign

Namirial Sign è l’innovativa applicazione di Firma Digitale Namirial che ti consente di utilizzare gratuitamente da un’unica piattaforma tante funzionalità utili per digitalizzare il tuo lavoro e la tua vita privata.

Con Namirial Sign puoi:

  • Firmare digitalmente in qualsiasi formato uno o più file (PadES, CadES, XadES);
  • Apporre marche temporali ai tuoi file firmati;
  • Verificare la validità dei file firmati digitalmente;
  • Utilizzare dispositivi fisici di firma o la Firma Remota;
  • Condividere in modo sicuro qualsiasi file
  • Attivare uno spazio di archiviazione in cloud o conservazione a norma.

Ecco quali sono i principali vantaggi di Namirial Sign:

  • Un’applicazione completa: Namirial Sign dispone di tutte le funzionalità di cui hai bisogno per gestire al meglio i tuoi documenti. Firma digitalmente, marca, archivia i tuoi file e molto altro;
  • Versatile: Namirial Sign è disponibile in versione desktop oppure in versione web. Perfetto anche se lo usi da mobile ovunque ti trovi;
  • Gratis: le principali funzionalità di Namirial Sign sono disponibili gratuitamente. Se vuoi provare la versione avanzata passa al piano Premium quando vuoi.

Inoltre, con la versione Premium di Namirial Sign potrai utilizzare le funzioni avanzate dell’applicazione e rendere ancora più smart il tuo lavoro:

  • Firmare più di 3 documenti alla volta;
  • Visualizzare i file XML in modalità avanzata;
  • Modificare i campi nei file PDF;
  • Convertire i file in formato PDF/A;
  • Inviare i file firmati in Conservazione a Norma con 200MB di spazio incluso;
  • Raggruppare e unire i file;
  • Supporto ai cloud esterni (GoogleDrive, One Drive, iCloud);
  • Gestire le cartelle che verranno firmate;
  • Condividere in maniera sicura i file criptati;
  • Rimuovere la pubblicità.

Puoi scaricare Namirial Sign sul tuo pc oppure utilizzarlo dal browser web anche sul tuo smartphone

– «Stai cercando l’applicazione di firma ideale per gestire la sottoscrizionedigitale dei tuoi documenti importanti? Scopri Namirial Sign, l’innovativa applicazione di Firma Digitale Namiria»

Articolo precedenteCyber Security Italia: 5 regole per una strategia efficace
Articolo successivoCapitale Circolante Netto: cos’è e perchè è importante per valutare la salute finanziaria di un partner commerciale