Le 10 cose che puoi fare con lo SPID

Le 10 cose che puoi fare con lo SPID

Che cos’è lo SPID e quali sono gli stakeholders coinvolti?

Lo SPID, acronimo di Sistema Pubblico d’Identità Digitale, è uno strumento indispensabile che permette a cittadini ed imprese di accedere in modo rapido e sicuro ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti, grazie a un’identità digitale unica composta da una coppia di credenziali (username e password) strettamente personali.

Il progetto SPID nasce per agevolare la diffusione e l’uso dei servizi online e si inserisce nel quadro di digitalizzazione Europa 2020 che vuole favorire l’innovazione, il progresso e la crescita economica degli Stati membri attraverso il potenziale offerto dalle tecnologie ICT con l’obiettivo di sviluppare un mercato unico digitale.

L’ecosistema SPID, uno dei pilastri della Strategia per la crescita digitale 2014-2020, si basa su un modello aperto e flessibile di partnership pubblico/privato ed è composto da tre attori principali:

  • Gestori dell’identità digitale (Identity ProviderIdP): sono soggetti privati accreditati dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) per la creazione e la gestione delle identità digitali degli utenti;
  • Fornitori di servizi (Service Provider o SP): sono organizzazioni pubbliche o private che, abilitando l’accesso ai propri servizi online tramite l’identità digitale, consentono una fruizione veloce, sicura e protetta ai servizi;
  • Cittadini e imprese: ovvero gli utenti che dispongono della propria identità digitale, certificata da uno o più gestori, per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti.

 «Non hai ancora lo SPID? Attivalo ora con Namirial in modo semplice, rapido e sicuro»

Chi può richiedere lo SPID e come attivarlo?

Possono richiedere lo SPID tutti i cittadini maggiorenni, i cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) e i cittadini stranieri residenti in Italia in possesso di un documento di riconoscimento italiano in corso di validità.

È sufficiente rivolgersi ad uno dei gestori dell’identità digitale riconosciuti da AgID e scegliere una tra le diverse modalità di riconoscimento:

  • Via webcam, con un operatore messo a disposizione dal
    gestore dell’identità̀ o con un selfie audio-video, insieme al versamento di una somma simbolica tramite bonifico bancario come ulteriore strumento di verifica della propria identità̀;
  • Con CIE (Carta d’Identità Elettronica) o passaporto elettronico, identificandosi attraverso le app dei gestori, scaricabili dai principali app store;
  • Con CIE, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), TS (Tessera Sanitaria), o con la firma digitale grazie all’ausilio di un lettore (per esempio, la smart card) e del relativo PIN.

In alternativa, il riconoscimento può avvenire anche di persona, recandosi presso gli uffici dei gestori dell’identità̀ digitale.

Va inoltre ricordato che esistono modalità di attivazione gratuite o a pagamento che, come consigliato da AgID, è bene conoscere prima di scegliere il gestore. L’utilizzo dello SPID, una volta ottenuto, è gratuito e l’utente non dovrà sostenere alcun costo o canone.

La privacy dei dati è garantita e vigilata dal Garante per la protezione dei dati personali: le informazioni comunicate all’Identity Provider non possono essere utilizzate per scopi commerciali né cedute a terze parti senza l’autorizzazione dell’utente.

A che cosa serve lo SPID? 10 cose che puoi fare con l’identità digitale unica

Attivare SPID conviene perché l’identità digitale unica garantisce l’accesso sicuro e protetto ai servizi di oltre 5.300 tra amministrazioni locali e centrali, enti pubblici e agenzie. Inoltre, SPID è anche la chiave d’accesso ai servizi europei e, insieme alla tessera sanitaria e al codice fiscale, supporta il processo di verifica dell’identità degli individui contrastando il fenomeno del furto di identità.

Ecco quali sono le dieci cose che si possono fare con quella che AgID ha definito la “password pigliatutto”:

  1. Accedere ai servizi Inps e Inail;
  2. Accedere ai servizi fiscali e tributari dell’Agenzia delle entrate e Entrate-Riscossione, incluso il cassetto fiscale;
  3. Accedere al Portale Servizi Lavoro;
  4. Accedere ai servizi delle Pubbliche amministrazioni locali e regionali;
  5. Accedere al Registro Imprese Telemaco;
  6. Accedere all’App IO e ottenere il Green Pass Europeo;
  7. Richiedere la Carta del docente e accedere al servizio Istanze OnLine, alla Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive e a NoiPa
  8. Richiedere il Bonus revisione auto;
  9. Ottenere e attivare la firma digitale;
  10. Sottoscrivere il voto referendum e le leggi di iniziativa popolare in modalità digitale.

Come attivare lo SPID con Namirial: tutto quello che devi sapere

Namirial, Identity Provider accreditato per il rilascio dell’identità digitale, permette di ottenere le credenziali SPID in modo facile, veloce e in pochissimo tempo.

Namirial ID è un set di credenziali, username, password ed eventuale OTP, generate da Namirial che corrispondono all’identità digitale di un utente e servono per accedere ai servizi delle Pubbliche Amministrazioni e dei privati che aderiscono al Sistema Pubblico d’Identità Digitale.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i costi delle soluzioni offerte da Namirial:

  • SPID Personale: è possibile attivare SPID Personale gratuitamente se hai CIE/CNS con PIN e lettore smart card o un certificato di firma digitale;
  • SPID Personale con Video Identificazione: è possibile attivare SPID 24 ore su 24, anche sabato e domenica. È sufficiente una connessione a internet, lo smartphone o una webcam, un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria. Il costo del servizio di video-identificazione è di 19,90 € + IVA (solo una volta).

Inoltre, con Namirial è possibile attivare anche lo SPID Professionale, una particolare tipologia (Tipo 3) di Sistema Pubblico di Identità Digitale pensato per permettere a professionisti e aziende di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione e degli Enti privati che aderiscono al circuito. 

Lo SPID Professionale, oltre ai dati dello SPID Personale (Tipo 1), racchiude gli attributi aggiuntivi che caratterizzano la professione della persona che lo possiede e ha la durata di uno o due anni dall’attivazione, a seconda del numero di anni che si sceglie di acquistare. Alla scadenza, se l’utente decide di non rinnovarlo, SPID Professionale tornerà ad essere uno SPID Personale di Tipo 1. Il prezzo annuale per lo SPID Professionale Namirial è di 35,00 euro, mentre per due anni il prezzo è di 70,00 € + IVA.

Questo servizio può essere acquistato sia da chi è già in possesso di uno SPID Personale Namirial, sia da chi non lo è, oppure ha uno SPID rilasciato da un altro Identity Provider: in tutti i casi la procedura di attivazione permette all’utente di attivare il proprio SPID Professionale (Video Identificazione inclusa nel prezzo) o di aggiornare uno SPID Personale attivato in precedenza con Namirial.

– «Attiva lo SPID come e quando vuoi. Creare la tua identità digitale con Namirial ID è semplicissimo»